Edizione 2010/2011

cathleen

Cathleen Schine (USA, 1953) è una scrittrice statunitense. Ha pubblicato il suo primo libro (Alice in bed) nel 1983. Questo fu seguito da numerosi altri libri come To The Birdhouse (1990), The Love Letter (1995) and The Evolution of Jane (1998). The Love Letter è stato tramutato in film nel 1999. Da Rameau’s Niece (la sua opera più famosa) hanno creato il film “The Misadventures of Margaret” diretto Parker Posey. She Is Me è stato rilasciato nel 2005, mentre The New Yorkers: a novel nel 2007. L’ultimo libro pubblicato è stato The Three Weissmanns of Westport (2010).

daniele

Daniele Luchetti (Roma, 25 luglio 1960) è un regista, sceneggiatore e attore italiano. Comincia la sua carriera professionale nel cinema come assistente alla regia in molte produzioni minori, straniere o per la televisione.

Nella metà degli anni ottanta frequenta la Scuola di cinema Gaumont creata da Renzo Rossellini jr., durante la quale gira il cortometraggio “Nei dintorni di mezzanotte”, contenuto nel film Juke box che raccoglie i corti girati dagli allievi del corso.

Durante la scuola di regia conosce Nanni Moretti, e diventa suo assistente nel film Bianca, e quindi aiuto regista in La messa è finita (in cui fa anche una piccola parte).

La casa di produzione cinematografica Sacher Film, fondata dallo stesso Moretti, ha poi prodotto il suo primo film Domani accadrà nel 1988, col quale Luchetti, vince il David di Donatello per il miglior film esordiente, e partecipa fuori concorso al Festival di Cannes dove riceve una menzione Caméra d’or. Il film viene presentato a molti festival fra cui quello di Montréal, di Bruxelles, di Rio de Janeiro, di Tokio, di New York e molti altri.

intillimani

Gli Inti-Illimani sono un gruppo vocale e strumentale cileno nato nell’ambito del movimento della Nueva Canción Chilena e tuttora attivo.

Il nome è composto da due parole: Inti (parola Quechua che significa sole) ed Illimani (nome Aymara di una cima della catena delle Ande). Costretti all’esilio in conseguenza del golpe cileno del 1973, sono rientrati in patria nel 1988 dove hanno proseguito l’attività musicale anche attraverso un rinnovamento nel repertorio e nella composizione del gruppo stesso. Nel corso degli anni gli Inti hanno catalizzato insieme esperienze di vita, musicali, politiche e culturali, per produrre un ampio repertorio. Si caratterizzano per stile musicale e strumentazione, hanno preparazione tecnica e vocale notevole, sebbene abbiano spesso dichiarato di possedere una formazione autodidatta. Il tremolo eseguito con disinvoltura in Mis llamitas è una tecnica che non viene sottovalutata neanche dai grandi maestri della chitarra classica.

luis

Luis Enríquez Bacalov (Buenos Aires, 30 marzo 1933) è un pianista, compositore, direttore d’orchestra e arrangiatore argentino, famoso per le sue colonne sonore cinematografiche. Nel 1960 Bacalov comincia anche l’attività di compositore per il cinema, sotto lo pseudonimo di Luis Enríquez. Tra gli innumerevoli film per i quali ha composto la colonna sonora ricordiamo Il Vangelo secondo Matteo (1964), Django e ¿Quien sabe? (1966), A ciascuno il suo (1967), L’amica (1969), Cuori solitari (1970), Milano calibro 9 (1972). Nel 1962 inizia la collaborazione con Gianni Morandi, per il quale scrive la musica di “Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte” e, l’anno dopo, di “Ho chiuso le finestre”. Nel 1996 vince il premio Oscar per la miglior colonna sonora con il film Il postino.

nada

Nada Malanima, nota più semplicemente come Nada (Gabbro, 17 novembre 1953), è una cantante e scrittrice italiana. Dopo un primo 45 giri, contenente una cover in italiano di Les bicyclettes de Belsize, a soli quindici anni debutta al Festival di Sanremo 1969 con Ma che freddo fa (in abbinamento con i Rokes), singolo inciso per la RCA Talent che la spinge al primo posto in hit-parade regalandole un’enorme e improvvisa popolarità in Italia, Spagna, Giappone e altri paesi; viene soprannominata Il pulcino di Gabbro per la sua giovanissima età. Con il passaggio dalla RCA alla Polydor, Nada torna al successo attraverso un repertorio più leggero, con la collaborazione di Mauro Lusini. Pubblica svariati 45 giri che ottengono un buon riscontro commerciale: Pasticcio universale (1978) arrangiamenti di Alessandro Centofanti e Walter Martino, Dolce più dolce (1979), Rosa (1980) e soprattutto Dimmi che mi ami che mi ami che tu ami che tu ami solo me (1981) e Ti stringerò (1982), dove Nada firma per la prima volta il testo e ritrova la Top Ten nella classifica dei 45 Giri. Nel 2007 i successi Ma che freddo fa e Amore disperato vengono inseriti nella colonna sonora del film rappresentante l’Italia al Festival di Cannes, Mio fratello è figlio unico. Le versioni proposte sono quelle intensamente acustiche tratte dall’album Nada trio del ’98. Il 12 aprile 2011 è uscito il suo nuovo album Vamp, pubblicato dall’etichetta Infecta e distribuito da Edel Music.